cosa sono i succhi pastorizzati 820x615 - Cosa sono i succhi pastorizzati?

Cosa sono i succhi pastorizzati?

La pastorizzazione è il processo di trattamento del succo, del latte e di altri alimenti finalizzato a uccidere i germi nocivi, solitamente mediante riscaldamento. Questo procedimento presenta dei vantaggi non indifferenti in quanto aumenta la data di conservazione dei succhi, tuttavia però priva gli stessi di alcuni micronutrienti tra cui in particolare il contenuto di vitamine e di aromi naturali.

Cosa sono i succhi pastorizzati?

I succhi pastorizzati sono i succhi che vengono esposti al processo di pastorizzazione e quindi a temperature che possono andare anche oltre i 100 gradi centigradi a seconda del tipo di pastorizzazione desiderata. La maggior parte dei succhi sottoposti a pastorizzazione presentano un’integrità chimica alterata, che rende inadatti i succhi stessi a portare la dicitura di “freschi”.

Dove comprare succhi non pastorizzati?

In Italia una delle aziende che si occupa di vendere succhi di frutta non pastorizzati, spremuti a freddo e privi di zuccheri aggiunti è Depuravita, che permette di ricevere i succhi direttamente a casa senza sforzo usando per l’acquisto il sito depuravita.it o direttamente Amazon (sotto le offerte principali).
Depuravita vende succhi solo di alta qualità con ingredienti selezionati da piccole aziende biologiche e cerca di non utilizzare etodologie di preparazione che possano alterare in alcun modo le proprietà dei loro succhi, come potete anche leggere nelle opinioni di Depuravita.

ir?t=nuoviprodotti 21&l=alb&o=29&a=B0768D4DFJ - Cosa sono i succhi pastorizzati?ir?t=nuoviprodotti 21&l=alb&o=29&a=B076JJ7CK3 - Cosa sono i succhi pastorizzati?

I succhi pastorizzati alterano le quantità di sali minierali?

Gli zuccheri ed i minerali contenuti nei succhi sono tipicamente invariati dalla pastorizzazione e rimangono presenti in alte concentrazioni. I succhi di mela, arancia, uva, melograno, pomodoro e carota pastorizzati contengono quantità di minerali utili per il corpo come potassio, fosforo e magnesio. Anche il succo di carota e di pomodoro fornisce quantità moderate di ferro, zinco e selenio.

I succhi pastorizzati contengono quantità più basse di vitamina C?

Le vitamine contenute nei succhi sono più vulnerabili alla distruzione operata dal calore della pastorizzazione rispetto a zuccheri e minerali. La pastorizzazione può causare una perdita nella quantità di alcuni di questi micronutrienti. La vitamina C, nota anche come acido ascorbico, è la più vulnerabile delle vitamine ed è fra le prime a degradare il calore durante la pastorizzazione. Il succo d’arancia appena spremuto contiene circa 124 milligrammi di vitamina C per tazza; il succo d’arancia pastorizzato ne contiene circa 84 milligrammi, quasi un terzo in meno. Tuttavia, la quantità di vitamina C in una singola tazza di succo d’arancia pastorizzato supera la dose giornaliera raccomandata per gli adulti. I succhi di uva e pomodoro pastorizzati sono anche buone fonti di vitamina C, con 63 milligrammi e 45 milligrammi per tazza, rispettivamente.

La pastorizzazione dei succhi altera il loro gusto?

Per quanto riguarda il sapore dei succhi è chiaro che il processo di pastorizzazione altera il sapore del prodotto, che perderà alcuni dei suoi aromi principali e quindi risulterà meno saporito rispetto al succo originale.

I succhi pastorizzati e le vitamine

La tiamina può parzialmente degradarsi durante la pastorizzazione dei succhi; altre vitamine comunemente presenti nei succhi di frutta più diffusi includono B-6, E, niacina e riboflavina. I livelli di queste vitamine variano a seconda del tipo di succo di frutta e delle tecniche di lavorazione.

Come funziona la pastorizzazione dei succhi?

Diverse tecniche di pastorizzazione vengono utilizzate per vari tipi di succhi. La temperatura e il tempo di riscaldamento sono le due variabili principali nel processo. Il riscaldamento per un breve periodo uccide la maggior parte dei batteri e dei funghi anche se non tutti. Dopo aver aperto il succo pastorizzato, potrebbe perdere valore nutrizionale a causa dell’esposizione alla luce e all’aria. Per ottimizzare il valore nutrizionale potrebbe essere una soluzione conservare il succo pastorizzato nel contenitore in cui è arrivato al fresco e berlo entro sette-dieci giorni dopo l’apertura.

Cosa sono i succhi pastorizzati?
5 (100%) 1 vote

Offerte degli altri negozi:

 

Prodotti e consigli correlati all'acquisto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *